FR15-960

Oggi sono stato al Mercato Coperto, a parlare con chi ogni giorno ci lavora. A loro, così come ho fatto con gli oltre 250 cittadini che, con me, sono saliti sui “bus metropolitani”, ho raccontato un pezzo del mio sogno concreto e realizzabile attraverso la città metropolitana. Chi di voi è stato a Firenze magari avrà avuto l’occasione di entrare al Mercato Centrale. Questo è l’esempio che Trieste deve seguire: un luogo in cui esporre accanto alla frutta e alla verdura anche le migliori eccellenze enogastronomiche che il nostro territorio offre assieme, magari, alle piccole attività artigiane. Senza dimenticare la ristorazione. Ma io, fin da subito, comincerei con una cosa banale ma necessaria: una grande insegna per segnalare anche ai turisti che si tratta di un mercato. A chi oggi, incontrandomi, mi ha detto: “Voi politici venite sempre quando c’è una campagna elettorale e poi sparite” ho risposto che io ho un ruolo istituzionale da tre anni. E, a differenza di altri, tutte le promesse che ho fatto ai cittadini triestini le ho mantenute.

Condividi:

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>